venerdì 7 agosto 2015

My wedding day!!!


Buongiorno a tutti! Ben ritrovati!!!

Mi sono presa un piccolo periodo lontano dal blog, un mese circa per organizzare gli ultimi dettagli (e chiamali dettagli...) del mio matrimonio.
Eh già, mi sono sposata!
Forse non ci credo ancora che sia successo, forse non credo ancora che ho avuto il coraggio di entrare in chiesa con tutti gli sguardi addosso,  forse non credo ancora di aver camminato verso l'altare dove mi aspettavano mio figlio Alessandro e Ugo, che adesso è mio marito!




Il matrimonio! E' stata una scelta libera, consapevole, mirata e portata avanti con tanta allegria e tranquillità.
Di solito quanto ho degli obiettivi, quando ho degli impegni importanti nella mia mente c'è solo quello nella mia mente.
E tutto è subordinato all'obiettivo.
E mi è successo che, specialmente in questo ultimo mese, mi passasse la voglia di cucinare, di pensare a fare un dolce, i dolci che io amo...non mi concentravo su niente che non fosse il mio matrimonio!
Non riuscivo a preparare un pranzo o una cena che non fosse degno di questo nome, molti pranzi 'freddi' e molte pizze in giro per pizzerie, uscite per rilassarmi e cercare di placare la mia ansia!
E certo, io sono leggermente ansiosa e figuriamoci in questo frangente! Ahahahahah...

E meno male che abbiamo organizzato qualcosa di davvero semplice e poco impegnativo! Qualcosa che rispecchiasse i nostri caratteri e le nostre visioni di un impegno tale com'è il matrimonio.

Per noi il matrimonio è quello che si celebra in chiesa (per altri può essere quello che si celebra in comune...) tutto il resto è solo contorno!
Non avevamo nessuna voglia di farci incastrare negli ingranaggi delle macchine da guerra che sono le sale ricevimenti della nostra zona con annessi e connessi!!!
Non era nelle nostre corde, non era quello che avremmo voluto...

Volevamo qualcosa di sobrio, semplice, limitato a poche ore, ben confezionato ma qualcosa che avremmo vissuto serenamente...

E così è stato: inviti limitati alle nostre famiglie e testimoni, partecipazioni ai parenti e alcuni amici, i più vicini e che ci hanno onorato con la loro presenza in chiesa, un pranzo (ottimo) tra pochissimi, il resto della giornata a casa in giardino a rilassarci!

E' stata una scelta che sono sicura tutti abbiano compreso e che noi abbiamo portato avanti con fierezza e convinzione.

Non ho mai visto il matrimonio come 'il sogno della mia vita', mai!
Anzi, l'ho visto sempre lontano, in attesa sicuramente che ci fosse il momento giusto.
E dopo 15 anni insieme e un figlio di 9 anni, il momento giusto è arrivato...
Bisogna seguire il proprio istinto e non seguire le 'regole dell'età'...giovani, meno giovani, non importa, se ci si vuole sposare bisogna farlo quando sai che il momento è quello giusto.

Abbiamo organizzato tutto noi, aiutati dai familiari, ognuno per le proprie competenze, e ci siamo anche molto divertiti.
A cominciare dal mio abito da sposa...che abito non era: infatti ho scelto un completo con pantalone...e in mezza giornata, o anche meno, ho scelto quello che avrei indossato!
E' stata una mattinata molto divertente, in giro con mia cognata e una delle mie testimoni, con le mie zeppe ai piedi un po' troppo alte che mi hanno fatto anche inciampare per strada...ma ormai ci sono abituata, sono comica senza volerlo! 
Siamo inciampate/incappate anche in un noto atelier della città, che ci ha ospitate senza appuntamento all'ultimo momento, che mi ha fatto 'provare' alcuni abiti classici anche se io avevo espressamente chiesto qualcosa di alternativo.
Non ne potevo più, non vedevo l'ora di andarmene perchè non avevano proprio capito cosa io volessi!!! Le mie espressioni facciali erano davvero esilaranti!
Appena uscite, dopo un bel respiro, ci siamo dette: ok, come non detto, voltiamo pagina e dirigiamoci verso altra tipologia di negozi!

Solitamente sono una persona molto veloce nelle scelte, non mi piace girare...girare...girare...e poi dire 'ci penso'...e poi ritornare!
Se qualcosa mi piace, la scelgo e la compro. Punto.

Sapere comunque che l'abito per il matrimonio era stato scelto, mi ha sollevata non poco!
E finalmente un meritato aperitivo con chiacchiere e risate!!!

E tornando a monte, in questo periodo la mia cucina ha subito molto la mia pausa-matrimonio.
Il forno si lamentava, le teglie non sapevano più che gioco fare per passare il tempo, nel frigo le uova andavano a male e finivano all'ospedale, il latte scaduto che voleva giustizia, le farine in attesa sul binario 3 della mia dispensa, il cioccolato...il cioccolato signori, il mio elemento preferito, comprato e non usato!!! Oh mamma...
Ma la cosa peggiore di tutto questo sono state le lamentele di mio figlio: mamma, non hai fatto la spesa????
Mamma, ma non mi fai mai un dolce!!!!!
Mamma, ma sempre questo mangiamo???
Mamma...mamma...mamma...

E come glielo spieghi a tuo figlio che non riesci a fare altro che pensare al 1 di Agosto perchè il tuo pensiero è focalizzato lì???
Come fai? Cerchi...ma è difficile da capire!
Se c'è da fare la spesa, esci e vai al super o in macelleria, o in salumeria o dove ti pare basta che ci fai mangiare decentemente!!!

E invece io bloccata, ferma, riuscivo solo ad andare in panificio e comprare il pane...poi mia madre che in alcune mattine mi telefona e dice che ha preparato qualcosa in più e chiede se ne voglio un po'!!! Ma cerrrrrtoooo!!! Risolto il pranzo! :-)

Comunque la cosa che più mi ha meravigliato è che non avevo proprio voglia di pensare minimamente a mettere le mani in pasta...un dolcetto veloce e semplice...macchè! Nulla di nulla!!!
Mi chiedevo se fossi normale! Mah...
E adesso, che tutto è passato, stento ancora...

Ma diciamola tutta: si, l'organizzazione del matrimonio ti prende molto, ti coinvolge e ti porta via tanto tempo ma questo caldo...questo caldo africano che ci sta attanagliando, che anche se accendo il climatizzatore non riesco a sollevare neanche un braccio, che per andare da una stanza all'altra avrei bisogno di una gru...ma come posso pensare a fare qualsiasi cosa che comporta fornelli accesi e forno acceso e manualità e velocità e studiare e provare e...e mica sono scema???!!??!
No no, ferma fino a che non me ne vado in vacanza, fino a che non ho ripreso le forze, fino a che il fresco ritornerà dalle nostre parti! 
Fino ad allora il mangiare sarà basico...e si dovranno tutti accontentare!

E poi ci sono ancora dei confetti...se abbiamo fame ci mangiamo quelli! :-D

Bene miei cari lettori, vi prometto che tornerò presto con una buona ricetta, di sicuro sarà un dolce, di sicuro non mi sono scordata del mio blog e di sicuro il mese di Agosto passerà talmente in fretta che ci ritroveremo a riprendere la vita di sempre tra scuola, lavoro e supermercati di corsa!!!
E naturalmente...la riapertura della mia cucina!!!
Un bacio a tutti da una sposa felice!!!

Alcune foto della lieta giornata...



                                            Lo sposo pronto...

                         

                                                  Le fedi...



                                                 Le firme...


                              Un aereo per volare...mentre si firma! 


          La torta: vaniglia e pistacchio del Pastry Chef Salvatore Petriella



La nostra confettata: confetti di mandorla bianchi, confetti di mandorla dorati per festeggiare il 50mo anniversario di matrimonio dei miei genitori proprio il giorno prima del nostro matrimonio!
E tanti confetti buonissimi multigusto...

                         

Le bustine porta confetti in una cassetta di legno per verdure trasformata e decorata.
                                            Brava a mia cognata!!!
                         Le bomboniere: vasetti di vetro con piantine grasse


                                                I confetti


                                                  La tavola


                           Le bomboniere: pensate e create da noi




                         
                                             Ed eccoci...noi!!! 

Grazie ad Angela, mia cognata, per la preziosissima collaborazione e realizzazione di ogni piccolo dettaglio.
Grazie a mio cognato Gianni Triggiani, le foto sono sue!
Grazie a chi ha partecipato, subendo un caldo non indifferente!
Grazie a tutti i presenti, per il cuore che ci avete messo, é stato il motore di tutto.
Grazie a Francesco con il suo coro e i suoi musicisti: spettacolari!
Grazie ai nostri testimoni: passato, presente e futuro nella nostra vita.
Grazie a Don Gaetano, una presenza importantissima!
Grazie alle nostre famiglie.
Grazie ad Alessandro, ha reso la nostra vita migliore, colorata, divertente e piena d'amore.


9 commenti:

  1. Carissima Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiii............!!!!!!!!!!
    Che sia la vostra una vita da marito e moglie piena d'amore!!!!
    Bellissimi i dettagli e tu stavi benissimo (si anche lo sposo!!!) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grace! Grazie infinite!!! Una giornata ricca di emozioni 😊
      Un bacione :-)

      Elimina
  2. Ancora TANTI TANTI AUGURI a te, tuo marito e tuo figlio. Devo ammettere che mi hai fatto proprio una bella sorpresa, complimenti per tutto, che possiate essere sempre così felici insieme.
    Un forte abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabina, mi fai emozionare tu!!!
      Volutamente sono stata avara di informazioni verso tutti, volevo vivere questo momento in modo sereno e tranquillo.
      Sono emotivamente vulnerabile, infatti sono stata in perenne ansia in questi ultimi mesi, con picchi di enorme ansia negli ultimi giorni! 😄😄😄
      Ti ringrazio davvero tanto, é un augurio che mi tengo stretto stretto!
      Un bacione per te

      Elimina
  3. Gianvito Del Sole10 agosto 2015 14:46

    Cara Paola,

    tornato finalmente a casa posso farti gli Auguri come si deve. Avevo letto del vostro matrimonio mentre spegnevo il telefono imbarcandomi a Stoccolma. Ed ho tenuto il telefono spento per una settimana. Oggi ho letto quello che hai scritto sul blog ed ho visto le foto; mi sono commosso e mi sono ritrovato in tante delle considerazioni che hai fatto rispetto al matrimonio... " libero, consapevole, mirato e portato avanti con tanta allegria e tranquillità". E' stato così anche per noi... per me in particolare... io che ho partecipato a centinaia di matrimoni, ma non avevo mai pensato di partecipare al mio...
    Sono davvero contento di sentirti così serena e vederti così allegra... fortunato Ugo ad avere una moglie così ed Alessandro ad avere una mamma così... Un abbraccio sincero a te, Ugo ed Alessandro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio caro Gian,
      alla nostra età "matura", (che non vuol dire essere "vecchi") ci si può sposare solo se si é sereni, maturi nella coppia, consapevoli e liberi...
      Credo che ci siamo fatti un gran bel regalo, per noi coppie (te ed Edy e me ed Ugo) e per i nostri amati figli. Io infatti ho iniziato a pensare al matrimonio come un regalo che ci potevamo fare e così é stato.
      Allegria, spensieratezza, divertimento nel "confezionare" il tutto, un'intimità tutta particolare, l'emozione di andare in gioielleria e dire: buongiorno, vorremmo vedere delle fedi, ci sposiamo!
      Per me, pronunciare certe parole tanto forti mi ha emozionato ogni volta che le ripetevo nelle varie occasioni!
      Anche io mi sono molto emozionata nel vedere la felicità tua e di Edy, sorrisi infiniti, situazioni davvero belle!
      E devo dire che la presenza di Alessandro (e per voi Giulia e Eleonora) mi ha moltiplicato l'emozione ma nello stesso tempo mi ha rassicurata. Lui, seduto accanto a noi...
      Immagina che nella nostra parrocchia non si celebrava un matrimonio da ben 18 anni!!! Sono stata felice di sposarmi nella nostra parrocchia, mettere a posto gli inginocchiatoi che non si usavano da anni, sistemare i banchi della chiesa con il nostro parroco, dimenticarmi sempre qualche documento da portare, andare 5 giorni prima in Curia a consegnare i documenti e ricevere il Nulla Osta!!! Nel frattempo...la vita normale!
      Si, é stato davvero divertente, e sono felice di avere questo anello al dito a cui mi devo ancora abituare... 😄
      Dopo tanti matrimoni, dopo tanti inviti, dopo aver lanciato riso a tanti amici e parenti...é arrivato anche il nostro turno! Da protagonisti...
      Auguro anche a te, Edy, Giulia ed Eleonora, tanta tanta serenità e vi abbraccio tutti.
      Tanto LOVE!!!

      Elimina
    2. P.S. Grazie del grande complimento, grazie davvero!!! :-)

      Elimina
  4. Tantissimi auguri Daniela!bellissimo il tuo racconto e bellissimi voi! Vanessa

    RispondiElimina